NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Andrea

andreaSono uno degli ultimi arrivati.

Un giorno Marta mi ha invitato a prendere un caffè in un locale di Martignacco e lì l'ho trovata in compagnia di "rinforzi"(leggasi Francesca)..penso di essere entrato in una bolla spazio-temporale, perche da lì a trovarmi con uno spartito in mano in sala prove è stato un tutt'uno ;-)

Mi piace cantare assieme ad altre persone perchè quando si entra in sintonia si crea una magia speciale. Nell'età della pietra circa facevo parte di una cover band rock-pop..in seguito, il sottoscritto e il chitarrista del gruppo hanno dato vita ad un duo tastiere/Synt/chitarre/voci in cui facevamo pezzi "selfmade" e cover dei Simple Minds. Una bella esperienza!

Cosa mi piace di più del coro? La maestra Erica ;-) a parte gli scherzi, trovo notevole la sua preparazione teorica e accademica: che cosa si puo desiderare di più? Mior di cussì!

Il clima sereno poi della sala prove e la simpatia dei coristi mette a proprio agio.

Cantare è una maniera per esprimere emozioni e per crearne di altre belle e positive, come una carezza. Aspirazioni particolari per il futuro? Scrivere una composizione per coro e orchestra da pelle d'oca, o meglio cantare dei brani rock in versione corale!!

Andrea

andreaschiffoSono nel coro ormai più o meno da un paio d'anni

Daniele

dagoSono nel coro dalla primavera 2008; un periodo un po' cosi, come ne capitano durante la vita. Non avevo niente da fare, pochi interessi e tanto tempo a disposizione.
Sono capitato in quel di Tomba a sentire Enry che accompagnava con le percussioni i canti del coro.
Al termine del concerto fui invitato a partecipare a una bicchierata e nel mentre ricevetti due inviti, uno dalla sorella di Sari ad entrare nella compagnia teatrale ed uno da Fra ad entrare nel coro.
Fra scherzava, ma io no... e da quel giorno è cominciata questa bella avventura.
Altre attività artistiche interessanti.. non so se la montagna possa essere considerata un attivita' artistica, ma certe volte, certi ambienti, sono una poesia per i sensi e per l'animo. E' per cosi' dire un qualcosa che ti arrichisce interiormente e ti dona un calore profondo. Non credo possa essere capito da chi almeno una volta non l'abbia provato. E' comunque un qualcosa che facciamo unicamente per noi stessi. Forse potrebbe essere simile a quello che puoi percepire ascoltando alcune canzoni o brani di musica classica.
Cosa mi piace di più del nostro coro...le ragazze?? No, no, scherzo!! :-)
E' un modo come un altro per stare in compagnia e coltivare delle amicizie. Mi piace il gruppo, mi piace l'atmosfera che si crea, mi piace donare un po' del mio tempo a delle persone che condividono con me questa passione. Quando sei in montagna sei tu e la montagna, qui e' l'opposto, qui sei parte di un organismo piu' grande, del quale ne percepisci la forza ed i momenti di debolezza...
Canto perchè sono partecipe di una creazione e ne sono anche spettatore.
Vorrei avere piu' tempo per esercitarmi e non sentire il bisogno di appoggiarmi ad Oscar o ad Alby.
Vorrei certe volte sentirmi piu' partecipe delle cose del coro e delle amicizie che si creano al suo interno, ma questo significherebbe scontrarmi con parte del mio carattere che purtroppo mi porta ad essere un po' solitario.

Francesco

frenciDa anni collaboratore del coro come pianista mi sono da poco reinventato come illustre tenore per una nuova carriera!

Marta

corista MartaV 2017BCanto nel coro dal 2011 (precisamente a luglio ricorre il genetliaco, come direbbe Stefi)...

Un giorno il mio caro cuginetto Enrico mi ha fatto l'indecente proposta di entrare nel coro nel quale lui cantava da poco e qualche ora dopo ho trovato su facebook la richiesta di amicizia di una certa Francesca, che mi esortava con molto entusiasmo a venire ad assistere a una prova a Plasencis, anzi nell'ancora più famoso Savalons!

Mi sono presentata all'appuntamento e così è iniziato tutto....altre attività? Ormai da dieci anni sono nella pro-loco di Brazzacco (venite alla sagra che merita!!), dò ripetizioni (italiano-storia-latino-geografia...tranne matematica) e da quest'anno faccio catechismo ad una banda di indisciplinati...

Del coro mi piacciono la compagnia stravagante ed esuberante, il repertorio (soprattutto i canti a otto voci che richiedono almeno cinque mesi di prove, imprecazioni e sudate), le bevute, le mangiate e le ancora bevute pre e post-concerti, le risate-pettegolezzi che si fanno a prove il martedì sera...

Aspirazioni future per il coro? Cantare al matrimonio della nostra Vicepresidentessa!!!!!!